Capolavoro indiscusso di Luc Besson, Leon thriller ad alto contenuto di violenza ma carico di sentimento.

 

 

Leon è il capolavoro indiscusso di Luc Besson, un piccolo gioiello tecnicamente impeccabile, sorretto da un'ottima sceneggiatura, dalla sapiente fotografia di Thierry Arbogast e impreziosito dalle musiche di Eric Serra a cui si aggiunge nel finale la struggente Shape of my Heart di Sting.

I personaggi, appena affrescati, risultano affascinanti e magnetici. Eccellente l'interpretazione di Jean Reno, la cui faccia vale da sola il prezzo del biglietto e prima apparizione per Natalie Portman nei panni della giovane Matilda. Antagonista principale è un azzeccatissimo Gary Oldman, ormai attore feticcio di Besson.

Pare che il regista francese abbia realizzato questo film principalmente per finanziarsi la lavorazione del kolossal fantascientifico "Il Quinto Elemento".

Negli Stati Uniti il film è uscito con il titolo "The Professional" e sono state inserite alcune scene inedite in Europa, aggiunte per esplicitare al pubblico americano che il rapporto sorto tra la dodicenne Matilda e Leon era di tipo asessuale.

La storia è ambientata a New York. Leon (Jean Reno) è un sicario di origine italiana che lavora per il vecchio Tony (Danny Aiello) un malavitoso anch'egli italiano.

Leon salva la vita alla dodicenne Matilda (Natalie Portman), sua vicina di casa, quando la sua famiglia viene sterminata da una flangia corrotta dell'antidroga, guidata da Gary Oldman.

Matilda inizia a vivere con Leon, gli chiede di insegnarle il mestiere e si innamora di lui, che a suo modo, ricambia.

 

Leon

 

La sinossi

Leon è il sicario perfetto, freddo e spietato: una macchina per uccidere con il fisico da Terminator e l'intelligenza di un bambino. Si nutre solo di latte e dorme ad occhi aperti.

Matilda è l'innocenza e la dolcezza, una conturbante Lolita di dodici anni a cui qualcuno ha massacrato la famiglia. La sua aspirazione è imparare ad uccidere, per poter vendicare la morte del suo fratellino.

Matilda e Leon sono la Bella e la Bestia, i protagonisti di una favola metropolitana tenera e crudele, ambientata nei bassifondi di New York. Dal momento del loro incontro le loro vite non saranno più le stesse.

Un film mozzafiato, girato con eccezionale bravura dal francese Luc Besson, autore di Subway e Nikita, che con questo film si conferma regista di culto.

 

 

INFORMAZIONE IMPORTANTE

Questo sito web non raccolglie Dati Personali, ma utilizza cookie propri e di terze parti per far funzionare correttamente la navigazione e analizzarne il traffico. Cliccando sul tasto "ACCETTO" o proseguendo la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Leggi la privacy policy per maggiori dettagli.