Le Domeniche in Musica sono un ciclo di concerti che presenta nella Sala dei Giganti di Padova un selezione dei più promettenti e premiati giovani musicisti nazionali.

 

Sono tornate le "Domeniche in Musica", i concerti promossi dall'Associazione Amici della Musica di Padova e allestiti nella Sala dei Giganti all'interno del Palazzo Liviano, ogni domenica mattina alle ore 11.00 fino al 6 marzo 2016. La rassegna da spazio a giovani musicisti e interpreti vincitori di importanti Concorsi nazionali ed internazionali.

Di seguito il programma della rassegna:

 

Domenica 31 gennaio: Gabriele Strata (pianoforte)

Gabriele Strata è nato a Padova il 9 Giugno 1999. Ha partecipato a masterclass con pianisti di fama internazionale e ha vinto numerosi concorsi internazionali, fra cui il primo premio assoluto al “Concours International Nice Côte d’Azur”, alla European Piano Competition al Royal College of Music di Londra, al 3° concorso internazionale Città San Donà di Piave, il premio “Antena 2” della Semana Internacional de Piano Òbidos (Portogallo). Attualmente sta lavorando all’incisione di un CD per la casa discografica KNS Classical.

Programma:

  • Ludwig van Beethoven: Sonata op. 27 n.2 “Al chiaro di luna”,
  • Franz Liszt: Parafrasi da concerto su "Ernani" di G. Verdi,
  • Frédéric Chopin: Berceuse op. 57, 2 Notturni op. 27, Ballata n. 4 op. 52,
  • Claude Debussy: "La cattedrale sommersa" da Préludes 1er Livre,
  • Sergej Prokofiev: Suggestioni diaboliche op. 4 n. 4.

 

Gabriele Strata

Gabriele Strata

 

Domenica 7 febbraio: Alberto Ferro (pianoforte)

Nato nel 1996, Alberto Ferro si è diplomato con il massimo dei voti e la lode presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “V. Bellini" di Catania. Tra i numerosi premi vinti in concorsi internazionali spiccano il premio per il più giovane finalista italiano all’International Piano Competition “A. Speranza” di Taranto 2015, il premio della critica e il premio speciale Haydn al prestigioso Concorso “F. Busoni” di Bolzano 2015 e il primo premio alla XXXII edizione del Concorso Pianistico Nazionale “Premio Venezia”, riservato ai migliori diplomati d’Italia. Attualmente Alberto si perfeziona presso l'Accademia Pianistica Siciliana di Catania.

Programma:

  • Johann Sebastian Bach: Preludio e Fuga n. 3 BWV 848,
  • Frédéric Chopin: Notturno op. 55 n. 2, Barcarola op. 60,
  • Franz Liszt: Studio trascendentale n. 12 "Chasse-neige",
  • Sergej Rachmaninov: Études-Tableaux op. 39 n. 2, n. 8,
  • Dmitri Dmitriyevich Shostakovich: Sonata n. 1 op. 12.

 

 

Alberto Ferro

Alberto Ferro

 

Domenica 14 febbraio: Gennaro Cardaropoli (violino) e Roberto Arosio (pianoforte)

Gennaro Cardaropoli ha vinto la borsa di studio della Filarmonica della Scala e il Premio Abbado quale miglior giovane violinista italiano. Ha tenuto concerti in Europa, in Africa e negli Stati Uniti. Frequenta il Conservatorio di Lugano con la borsa di studio dell’Associazione “Suono Vivo”. Si è diplomato con la votazione di 10/10 più lode e menzione speciale a soli 15 anni.

Roberto Artosio si è laureato con il massimo dei voti al Conservatorio G. Verdi di Milano. Ha debuttato nel 1990 debutta come solista alla Sala Verdi di Milano e in seguito ha tenuto concerti come solista e camerista in Italia, in vari paesi europei, in Corea, Giappone, America Latina, Messico, Stati Uniti, Canada ed Egitto. Ha vinto molti Concorsi internazionali di Musica da camera. È accompagnatore di varie classi presso il Conservatorio della svizzera Italiana di Lugano.

Programma:

  • Johannes Brahms: Scherzo dalla Sonata F.A.E,
  • Edvard Grieg: Sonata op. 45,
  • Nicolò Paganini: Introduzione e Variazioni sopra "Nel cor più non mi sento" per violino solo,
  • Manuel de Falla: Danse espagnole de "La vida breve",
  • Camille Saint-Saëns: Introduzione e Rondò Capriccioso op. 25.

 

 Gennaro Cardaropoli

Gennaro Cardaropoli

 

Domenica 21 febbraio: Campiello de Mvsici

L'ensemble Campiello De Mvsici prende vita a Venezia, città alla quale deve la formazione artistica dei suoi componenti, tutti allievi del Conservatorio Benedetto Marcello. E' composto da tre giovani musicisti: Ilenia Tosatto soprano, Marco Casonato viola da gamba, Alberto Maron cembalo, i quali hanno partecipato a masterclass e lavorato con personalità di spicco nell'ambito della musica antica. L'ensemble si è aggiudicato il primo premio al Concorso Premio Nazionale delle Arti 2015, intitolato al Maestro Abbado, nella sezione strumenti antichi e voci, e svolge inoltre una intensa ricerca sul repertorio settecentesco a cavallo tra Venezia e l’Europa, trascrivendo ed eseguendo ad opere inedite di autori Veneziani.

Programma:

  • Francesco Cavalli: “Presso un fiume tranquillo” cantata a voce sola e b.c.,
  • Georg Friedrich Haendel: Preludium e Allemande dalla Suite n. 8 per clavicembalo, "Per te lasciai la luce" dalla cantata "Delirio amoroso",
  • Charles Dollé: Prélude, Musette "La Favoritte", Badinerie da Piéces de viole op. 2,
  • Jean-Philippe Rameau: "L’Impatience", cantata à voix seule avec la basse de viole.

 

 

Domenica 28 febbraio: Axel Trolese (pianoforte)

Axel Trolese è nato nel 1997 a Genzano (RM) e vive ad Aprilia (LT), dove ha iniziato gli studi musicali all'età di cinque anni. Si è diplomato in pianoforte nel 2014 con 10, Lode e Menzione d'Onore presso l'ISSM "Monteverdi" di Cremona. Attualmente frequenta il "Conservatoire National Supérieur de Paris". E’ vincitore del prestigioso “Premio Alfredo Casella” al Concorso Pianistico Nazionale “Premio Venezia 2015”. Axel Trolese ha collaborato col regista Antonio Bido nelle riprese del videoclip noir sulla “Danse Macabre” di Liszt/Saint-Saëns, registrando il brano e recitando anche come attore. E' membro esclusivo della “Ambasciatori iClassical Academy – giovani musicisti eccezionali”.

Programma:

  • Georg Friedrich Haendel: Ciaccona in sol maggiore,
  • Joseph Haydn: Sonata Hob: XVI:29,
  • Ludwig van Beethoven: Sonata op. 101,
  • Johannes Brahms: 4 Intermezzi op. 119.

 

Alex Trolese

Alex Trolese

 

Domenica 6 marzo: Antonino Fiumara (pianoforte)

Antonio Fiumara è nato a Messina nel 1993. Si è diplomato con il massimo dei voti e la lode al Conservatorio “L.Cherubini” di Firenze. Ha partecipato a numerosi concorsi nazionali ed internazionali, primeggiando al “Concorso Pianistico Internazionale Città di Caserta”, al “Concorso Pianistico Internazionale Città di San Gemini”, al “Concorso Pianistico Nazionale Città di Caccamo”, al "Concorso Nazionale “Riviera Etrusca” e al al prestigioso “Premio Venezia”, grazie alla quale è stato ricevuto in udienza privata dal Presidente della Repubblica. Si è già esibito in numerosi concerti in diverse città italiane. Affianca inoltre la musica da camera alle esibizioni solistiche e si interessa anche alla musica classica contemporanea.

Programma:

  • Franz Liszt: Studio trascendentale n.11 "Harmonies du soir", Rapsodia ungherese n.12, "Isoldens Liebestod" da Tristano e Isotta di R.Wagner,
  • Claude Debussy: "Voiles" Prélude n.2 Premier livre, Images, 2ème série,
  • Maurice Ravel: La Valse.

 

Antonino Fiumara

Antonino Fiumara

 

Riferimenti e biglietti

La rassegna è realizzata grazie al sostegno di Fondazione Antonveneta e di Carraro Group, al contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Provincia e del Comune di Padova, dell'Università degli Studi di Padova e dell'E.S.U. di Padova.

I biglietti sono disponibili presso la Sala dei Giganti alla mattina di ogni concerto, a partire dalle ore 10.30, oppure in prevendita presso Gabbia Dischi in Via Dante (tel +39 049 8751166). Il biglietti interi costano €6,00 mentre è previsto un biglietto ridotto al costo di €3,00 per gli studenti dell'Università di Padova e del Conservatorio.

 

 

INFORMAZIONE IMPORTANTE

Questo sito web non raccolglie Dati Personali, ma utilizza cookie propri e di terze parti per far funzionare correttamente la navigazione e analizzarne il traffico. Cliccando sul tasto "ACCETTO" o proseguendo la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Leggi la privacy policy per maggiori dettagli.